Comfort Del Sud

Quale uomo a sangue caldo non poteva confessare
A te che sei l’imperatrice divinamente erotica.
Ho imparato l’italiano solo per riprodurre i suoni
Del tuo bel corpo nella mia bocca,
Possa io invocare la dea minore dell’amore
Per mostrarmi le vie del sud
Dove vivremmo in tempi tranquilli e altri
Riottosa esaltazione dei frutti e delle agavi
Delle nostre fatiche, e alza un bicchiere
Al tuo grande cuore e alle labbra morbide,
Perché in questa compagnia troviamo la nostra beatitudine.